la gestione del territorio

la gestione del territorio

venerdì 30 luglio 2010

Dionisi Via Volturno angolo Via Garibaldi

Lotto Chiuso, Lotto Aperto, Lotto Intercluso, Lotto Metà Aperto e Metà Chiuso, Cubatura, Progettazione, Competenze Progettista, Area a Parcheggio...... qualcuno ci dica qualcosa.........







Il geometra Vincenzo Dionisi redige sin dal 2003 per conto della Signora Riso Rosaria un progetto per la costruzione di un fabbricato di civile abitazione in Via Volturno angolo Via Garibaldi. La pratica edilizia presentata nell'anno 2003 è stata più volte rigettata sia dal Sindaco che dal Responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale le motivazioni? "anomalie tecniche".

C'era da aspettarselo, il diniego da parte del PROFESSORE seguito da quello dell'ARCHITETTO, il geometra con l'amico Pino si fa i comizi poco prima delle elezioni parlando contro l'amministrazione del PROFESSORE e arriva persino a costituire il movimento politico "Servire il Paese".

Cosa pensava di essere l'alternativa al PROFESSORE?

Tranquilli ci pensa lo ZIO ad ammansirlo.

Lo ZIO sa come trattare con certi personaggi.

E il PROFESSORE lascia l'incarico allo ZIO di trattare.

Finita la trattativa si passa all'incasso!

Come per incanto nell'aprile del 2009 viene presentata un'istanza , che esaminata dalla Commissione Edilizia Comunale nell'ottobre del 2009 (le elezioni sono state vinte il PROFESSORE grazie anche all'apporto dei 100 voti del geometra) esita positivamente la richiesta di concessione edilizia che porta il numero 26 dell'anno 2009.





*DIONISI CUTINO I PACCHI DELL'AMBIENTALISTA rosso-verde-arancione

*Dionisi Cutino PALazzotto M.A.M. s.n.c. Pizzerie Birrerie e Isole Ecologiche

*Dionisi Via Volturno angolo Via Garibaldi
*Dionisi Fonda il Movimento “Servire il Paese” Politica e non Affari (in attesa delle elezioni 2009?)
*Via Libertà Dionisi: "Ecco le foto aereografiche la piscina
*TACO LOCO Viale dei Saraceni 59
*ELAUTO variante in corso d'opera
*DUNE e ripascimento della spiaggia di Isola delle Femmine
*Dune Isola Delle Femmine Decreto Ministero finanziamento
*Panoramica Fotografica COMPARTO 1 Viale della Torre Isola delle Femmine
*Aiello F.P. Portobello Faraci Sicileas Saracen Impastato D’arpa Lo Monaco Immordino TAR Finanziaria Immobiliare
*Sentenza Competenze Geometri nelle progettazioni
*Sentenze Competenze Geometri nelle progettazioni
*Limiti di competenza dei geometri – Parte 1
*Limiti di competenza dei geometri – Parte 2
*Limiti di competenza dei geometri – Parte 3
*Limiti di Competenza dei Geometri – Parte 4
*Tariffa Professionale TESTO UNICO DELLA TARIFFA PER LE PRESTAZIONI ...

*Sentenza Competenze Geometri nelle progettazioni
*Sentenze Competenze Geometri nelle progettazioni




CONCESSIONE EDILIZIA N° 26 DEL 26/11/2009


IL RESPONSABILE DEL III SETTORE U.T.C.


(pratica edilizia n. 21/2003)



VISTA la Legge urbanistica n. 1150/42 e successive modifiche ed integrazioni;


VISTA la Legge n. 10 del 28/01/1977;


VISTO il D.M. LL.PP. del 10/05/1977;


VISTA la Legge n. 457 del 05/08/1978;


VISTA la Legge Regionale n. 71 del 27/12/1978;


VISTA la Legge Regionale n. 70 del 18/04/1981;


VISTA la L.R. n. 4 del 2003;


VISTA La L.R. n. 7 del 2003;


VISTA la domanda del 27.10.2003 – p.llo n° 15057 e la successiva inoltrata in data 24.04.2009 con nota protocollo n° 6729, presentate dalla sig.ra Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956 e residente in Por Lamar (Venezuela) via Avenida Miranda n° 17, fiscalmente domiciliata in Isola delle Femmine (Pa), Via Roma n° 150, codice fiscale: RSI RSR56C65 G273D, con la quale chiede la concessione edilizia per la realizzazione di un fabbricato per civile abitazione sul lotto di terreno identificato al catasto al foglio di mappa n° 1 – p.lle nn. 669 e 246;


VISTO l’atto di Donazione del 10/09/2002, stipulato dinnanzi al Notaio Maria Antonietta Morici di Palermo, Rep. n.44067, Racc. n. 9100, registrato a Palermo il 25/09/2002 al n. 1V/3832 e trascritto presso la Conservatoria dei RR.II. il16/09/2005 ai nn. 32251/27707;


VISTI gli elaborati allegati all’istanza del 24.04.2009 – p.llo n. 6729, redatti dal Geometra Vincenzo Dionisi, iscritto al Collegio dei geometri della Provincia di Palermo al n. 3604, composti da: 1) relazione tecnica-dati metrici; 2) tavola n. 2:stralci-planimetrie; 3) piante-prospetti e sezioni.


VISTO il frazionamento del 26.01.2009 redatto dal firma del Geom. Vincenzo Dionisi, con il quale vengono stralciate le aree ricadenti nella sede stradale. Le nuove particelle che costituiscono l’esatta identificazione del lotto sono le p.lle nn.2403 e 2405 del foglio di mappa n. 1;


VISTO il parere favorevole della C.E.C., espresso in data 15/10/2009, a condizione che i portici (chiusi per i due lati) vengano riproposti in modo tale da non costituire volume;


VISTI gli elaborati grafici trasmessi in data 19/11/2009 – p.llo n. 18200, adeguati alle prescrizioni della C.E.C. di cui al parere sopra citato;


ACCERTATO che l’intervento proposto consiste nella realizzazione di un fabbricato per civile abitazione, su tre livelli fuori terra (piano terra, primo e secondo) oltre uno interrato (piano cantinato), su un lotto della superficie pari a mq. 293,00 in


via Garibaldi angolo via Messina, con sei unità abitative (due ogni piano), lastrico solare condominiale accessibile, e piano cantinato da destinare parte a parcheggio (mq. 147,00) e parte come locale tecnico. Il tutto con una cubatura prevista pari a mc. 1.455,50 ed una superficie massima coperta pari a mq. 170,00 (al piano primo);


VISTA la dichiarazione sostitutiva di certificazione antimafia, trasmessa con nota p.llo n. 18594 del 26/11/2009 sottoscritta ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, a firma della sig.ra Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956, con la quale dichiara di: a) “non essere sottoposto a procedimento penale per gli art. 416 bis “Associazione di tipo mafioso”, 648bis “Riciclaggio” e 648 ter del Codice Penale”; b) “non avere subito condanne con sentenza passata in giudicato per i reati di cui agli artt. 416 bis e 648 bis del Codice penale”;


VISTA la nota p.llo n 18594 del 26/11/2009 – con la quale la ditta istante, trasmette il deposito del Genio Civile di Palermo, p.llo n° 23609 del 25/11/2009 – ai sensi della L. n° 64/74 art. 17 e Legge n° 1086/71. Dal deposito dei calcoli presso il genio civile, risulta che: il progettista delle strutture ed il direttore dei Lavori delle strutture è l’ing. Giovan Battista Accardi,


iscritto all’ordine degli ingegneri della Provincia di Palermo al n° 3695;


VISTO il parere favorevole p.llo n. 498/IP del 23/11/2009 rilasciato dall’AUSL N. 6 – Palermo – Dipartimento Prevenzione – Area Dipartimentale Igiene e Sanità Pubblica, Unità Operativa di Prevenzione n. 8 – CARINI;


VISTO l’atto di vincolo a parcheggio del 10/11/2009 – repertorio n° 49965 – raccolta n° 11944, redatto ai sensi della L. n. 765 e della Lr. 19/72 e ss.mm.ii., sottoscritto dalla ditta istante presso il Notaio Maria Antonietta Morici, notaio in Palermo, registrato in Palermo il 23.11.2009 al n° 1T/8925. Con tale atto viene vincolata un’area a parcheggio per una superficie complessiva di mq. 147,00, al piano cantinato del fabbricato.


VISTA la dichiarazione sostitutiva sottoscritta in data 24/11/2009 e trasmessa con nota p.llo n. 18594 del 26/11/2009 sottoscritta dalla signora Riso Rosaria e dal Geometra Vincenzo Dionisi, sopra generalizzati, con la quale ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 – articoli nn. 46, 47,75 e 76, dichiarano, ciascuno per le proprie competenze, di avere trasmesso presso la Soprintendenza ai BBCCAA di Palermo, in data 17/06/2009 – p.llo n. 10624 del 06/07/2009 – ricevuta n. 2741/P, lo stesso progetto che ha ottenuto il parere favorevole della C.E.C., relativo l’intervento di concessione edilizia, e che dalla data della ultima integrazione trasmessa alla Soprintendenza ai BBCCAA, sino alla data odierna, sono decorsi oltre 120 giorni, senza richiesta di integrazione o sospensione da parte della Soprintendenza ai BBCCAA., intendendo il parere della soprintendenza ai BBCCAA assentito, come previsto dall’articolo 46 della Legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004.


CONSIDERATO che per l’intervento richiesto, sono dovuti gli oneri concessori, predisposti dal tecnico incaricato e ritenuti congrui dall’U.T.C., di cui alla nota p.llo n. 18290 del 20.11.2009, aggiornati sino alla data di Agosto 2008.


Gli oneri concessori dovuti, ammontano complessivamente ad 24.147,44, cosi suddivisi: a) 12.822,96 per oneri di urbanizzazione. b) 11.324.48 per costo di costruzione.


Relativamente agli oneri di urbanizzazione risulta trasmessa con nota p.llo n. 18594 del 26.11.2009, il pagamento della 1°


rata, versata con bollettino postale n. vcy 0899 del 24/11/2009, pari ad 2.564,59;


Le restanti 4 (quattro rate), di eguale importo pari ad 2.564,59, per oneri di urbanizzazione dovranno essere pagate entro 6 (sei) mesi dal pagamento della prima rata;


Relativamente al costo di costruzione risulta versato il pagamento della 1° rata, con bollettino postale n. vcy 0900 del 24/11/2009 pari ad 3.397,34;


Le restanti 2 (due) rate del costo di costruzione dovranno essere pagate entro le seguenti date: 1) 3.397,34, entro un anno dalla data di inizio dei lavori; 2) 4.529,79 entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ultimazione dei lavori e comunque prima del rilascio del certificato di agibilità/abitabilità.


VISTO il bollettino di pagamento di 516,00 per diritti di segreteria – n. vcy 0901 del 24/11/2009;


VISTA la polizza fidejussoria n. M0991265600 del 20.11.2009 stipulata presso l’agenzia della FONDIARIA S.A.I. spa di Capaci – n° 948, a garanzia degli importi residui degli oneri concessori pari ad 18.185,51, con scadenza il 20.01.2014;


VISTO il P.R.G. approvato con D.A. n. 83/1977;


VISTO IL P.R.G. ed i relativi emendamenti adottato con Delibera n. 33 del 01/08/2007;


VISTA la dichiarazione p.llo n. 18594 del 26.11.2009, resa dal Geom. Vincenzo Dionisi, sopra generalizzato, che gli elaborati di progetto prodotti sono conformi al disposto delle vigenti disposizioni di cui alla Legge n° 13/89 e successivo DM n° 236/89;


Per tutto quanto sopra;


RILASCIA


fatti salvi i diritti di terzi, alla sig.ra Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956, residente in Por Lamar (Venezuela) via Avenida Miranda n° 17, e fiscalmente domiciliata in Isola delle Femmine (Pa), Via Roma n° 150, codice fiscale: RSI RSR 56C65 G273D, la concessione edilizia per la realizzazione di un fabbricato per civile abitazione, su tre livelli fuori terra (piano terra, primo e secondo) oltre uno interrato (piano cantinato), su un lotto censito al catasto terreni al foglio di mappa n. 1 – particelle nn. 2403-2405, della superficie pari a mq. 293,00 posto ad angolo fra la via Garibaldi via Messina. Il fabbricato prevede sei unità abitative (due ogni piano); un lastrico solare condominiale accessibile e piano cantinato da destinare parte a parcheggio (mq. 147,00) e parte come locale tecnico. Il tutto con una cubatura prevista pari a mc. 1.455,50 ed una superficie massima coperta pari a mq. 170,00 (al piano primo).


Tale concessione viene rilasciata in conformità al progetto allegato che ne fa parte integrante e sostanziale del presente provvedimento e sotto l’osservanza dei regolamenti comunali di edilizia e di igiene e di tutte le disposizioni vigenti, nonché delle prescrizioni di cui al parere della C.E.C..e dei citati nulla osta e pareri e delle seguenti prescrizioni:


L’INIZIO DEI LAVORI È SUBORDINATO:


A) Alla trasmissione presso questo U.T.C. della convenzione con la ditta specializzata ed autorizzata per il conferimento in discarica degli inerti, come disposto dalla Circolare della Provincia Regionale di Palermo, protocollo n. 891/Ass.ore del 26/10/2006, ed articolo n. 192, comma 1 del D.Lgs. 152/2006 (testo unico ambientale);


B) Alla trasmissione presso questo UTC del D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva) dell’impresa edile


realizzatrice, come disposto dalla Circolare del Ministero del Lavoro e politiche sociali, del 22 dicembre 2005, n. 3144;


C) Alla trasmissione del progetto per il risparmio energetico in ottemperanza alla normativa vigente in materia;


D) Alla sottoscrizione del progetto degli impianti tecnologici dalle ditte esecutrici come previsto dal DM n. 37/2008;


E) Agli adempimenti di cui alla legge 2/2/1974 n. 64 per le opere in cemento armato, e a quelli previsti dalle vigenti norme antisismiche;


si specifica altresì che:


- Nessuna modifica può essere apportata al progetto senza autorizzazione/concessione comunale, pena le sanzioni di cui alla L.R. 37/85 e L. 47/85 e ssmmii;


- Debbono essere fatti salvi, riservati e rispettati tutti i diritti di terzi;


- Le opere dovranno avere inizio entro un anno dal rilascio della presente ed essere ultimate e rese abitabili entro tre anni dal loro inizio, pena la decadenza;


- Nel cantiere deve essere esposta una tabella indicante numero, data e oggetto della concessione, le generalità del proprietario, del progettista, del direttore del Lavori, e dell’assuntore dei lavori, come prescritto dalla L.R. 37/85;


- Il cantiere sui lati prospicienti spazi pubblici deve essere chiuso con assiti e delineato con segnalazioni anche notturne.


L’eventuale occupazione di suolo pubblico dovrà essere preventivamente autorizzata;


- E’ vietata la manomissione dei manufatti dei servizi pubblici, la cui presenza dovrà essere segnalata subito all’Ente proprietario;


- La presente concessione dovrà essere custodita sul luogo dei lavori ed esibita al personale di vigilanza e di controllo del Comune, autorizzato ad accedere al cantiere, come prescritto dalla L.R.37/85;


- E’ prescritta l’osservanza di tutte le disposizioni di legge e regolamenti vigenti in materia, anche se non richiamate nel presente provvedimento;


- Le violazioni e le inosservanze delle norme vigenti o di quanto prescritto con la presente concessione saranno punite come


previsto dalle L.R. 71/78 e 37/85 e L.47/85;


Si autorizza l’apertura al cantiere.


Il Responsabile del I servizio


Arch. Sergio Valguarnera


Il Responsabile del III Settore


Arch. Sandro D’Arpa


SI CERTIFICA


Su conforme relazione del messo comunale, che la presente concessione è stata pubblicata all’albo pretorio, ai sensi dell’art. 37 della L.R. 71/78 per 15 giorni consecutivi, dal ………………….. al ………………... e che contro la stessa ………..… sono stati presentati opposizioni o reclami.


Isola delle Femmine, ………………….. Il Segretario Comunale


Dr. Manlio Scafidi


La sottoscritta Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956, residente in Por Lamar (Venezuela) via Avenida Miranda n° 17, e fiscalmente domiciliata in Isola delle Femmine (Pa), Via Roma n° 150, codice fiscale: RSI RSR 56C65 G273D, DICHIARA di obbligarsi all’osservanza di tutte le condizioni della presente concessione cui essa è subordinata e pertanto consente e vuole che la presente venga trascritta a favore del Comune di Isola delle Femmine contro essa stessa dichiarante, esonerando all’uopo il Signor Conservatore dei RR.II. di Palermo da ogni e qualsiasi responsabilità al riguardo.


Isola delle Femmine, ...........................


IL CONCESSIONARIO


(Rosaria Riso)



C.E. n.26 - Riso




*Architetto D'Arpa Sandro conferimento della Posizione organizzativa del 3° Settore Tecnico
*ABUSIVISMO edilizio Virga Anna ordinanza 72

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori

*ORDINANZE U.T.C Lucido,Bruno,Romeo,Crivello,Bologna,Caltanisetta,Rubino

*Denunce di abusivismo edilizio a Isola delle Femmine
*Legge 24 novembre 2003, n. 326

*Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio

*L.R. 4/03 articolo 20 circolare
*L.R. 4/03 articolo 20 sentenza

*ARTICOLO 9 L.R. 37/85
*
Sentenza veranda isola delle femmine

*Sentenza Tettoia
*Autorizzazione paesaggistica: ok sull'iter semplificato
*Per una tettoia basta la Dia
*Tettoie Sentenza

*
Isola Abusivismo edilizio
*
Ordinanza n 57 13 ottobre 2009 vincoli urbanistici
*
Monitoraggio abusivismo edilizio
*
Art 10 legge 47/85 Opere Precarie
*
Art. 17 della legge 28 gennaio 1977 n. 10 Opere precarie
*Le norme sulla VAS nei PRG
*norma transitoria sulla VAS
*Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4
*Le norme sulla VAS nei PRG
*Lettera all'Assessore
*D.Lgs. 4/2008 correttivo al D.Lgs. 152/2006

*P.R.G. V.I.A. Decreto Legislativo 4/2008 Emendamento Sanatoria

*Disegno di Legge sulla VAS

*COMMISSIONE edilizia potere politico e potere amministrativo

*Isola delle Femmine Tutela Pesaggistica decreto 151

*P.R.G. normativa Approvazione Adozione PRG

*P.r.g. tav 2,6 consistenza aree libere lottizzazioni
*
Lottizzazione lo bianco
* Lottizzazioni Isola: Di Matteo, Lo Bianco, La Paloma, Piano volumetrico Scalici
*
Commissari ad acta nei comuni per lottizzazioni
*
P.r.g. Isola delle Femmine

*PRG Isola delle Femmine

*P.R.G. Isola delle Femmine

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori
*Sequestro beni mafiosi a Isola delle Femmine
*Maxisequestro tra cui appartamento a Isola delle Femmine (qualche mese addietro)

*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico

*Dirigenti Ufficio Urbanistica Regione Sicilia

*Abusivismo Edilizio Vincoli Cimiteriali


*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 16 LR 26/86
*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 56 LR 27/86

*Isola Richiesta parere Regione fascia 150mIsola delle Femmine V.I.A. PORTO

*P.R.G. Tavole visive

*
DPR 6/6/01 n. 380 Testo Unico materia edilizia

*
L'urbanistica nella sua evoluzione (Cristiano Bevilacqua)
*
Rapporto dal Territorio 2003
*
Disegno di legge: "Norme per il governo del territorio"
*
Il tavolo tecnico
*
Disegno di Legge
*
Circolare 2008 Pianificazione Urbanistica
*
Stato della pianificazione comunale ordinaria
*
I condoni edilizi a Palermo e in Sicilia

*La legge del cemento: polemiche dopo l'approvazione del Piano Casa Sardegna

*Piano Casa in Sicilia si ritorna al passato
*Piano Casa, In Sicilia per pochi ma non per tutti

*
L'Aquila, ecco i nomi degli indagati per i crolli della Casa dello studente e del Convitto
*
Floresta, l´unico comune senza una sola casa abusiva
*
Villette abusive, tremila fabbricati a rischio confisca

*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
*
Commissariare Palermo per lo sconcio di Pizzo Sella"

*Intervista a Portobello sindaco di Isola delle Femmine

*
La solitudine di un letto a tre piazze

*Il Ponte s'ha da fare… « NuovoSoldo.it
*Enrico Di Giacomo » Blog Archive » MAFIA E POLITICA IN SICILIA ...
*MilanoBit » MILLS: PROCESSO BERLUSCONI RIPRENDE IL 27 NOVEMBRE ...
*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino ...
*Area a rischio ambientale, le indagini dell'Oms
*Attentato incediario contro auto sindaco Borgetto LiberaMente
*Borgetto, incendiata l'auto del Sindaco Fascio e Martello
*Puc in Consiglio
*In risposta a Gibi: "quando ad aggirare un morto siamo noi".
*Sciolto il consiglio comunale di Furnari
*Mafia a Isola
*HO PAURA ma…

*P.R.G., PORTO, Messa in sicurezza Porto, P.U.D.M., procedura V.I.A./V.A.S., Isola delle Femmine

*GURS Parte I n. 53 del 2003 porto isola decreto messa in Sicurezza
* Porto Isola manca VIA messa in cirurezza

*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino Papania

*
Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985

*Isola delle Femmine: "Sindaco Portobello, la bugia è una mezza ... Il Vespro
*FURNARI sette consiglieri si dimettono

*Edilizia Popolare Carini

*
Sentenza Esproprio P.E.P. Carini

*
Manutenzione ordinaria di edilizia libera ex art. 6 d.p.r. 380/0

*
Non poteva non sapere

*
Nicola Caputo

*
Paese Notizie

*
Il mistero buffo - Situazione patrimoniale Consiglieri Comunali ...

*
L'encomiabile attività di contrasto alla mafia

*
"Non c'è più rispetto per il consiglio comunale"

*
Casa Giovani Costi Mutui e Risparmio Energetico

Promemoria per il geometra ………..

“Il sindaco Bologna – si legge in una nota del gruppo consiliare di An a firma del capogruppo Vincenzo Dionisi – ha volutamente omesso di comunicare la notizia che il realizzando parco giochi in una nuova strada Prg in vicinanza della via San Giovanni Bosco è un optional, in quanto alla sua amministrazione sta a cuore realizzare una strada con parcheggi, fognatura ed illuminazione che per caso ed ironia della sorte, lambiscono immobili di proprietà di un assessore comunale e di un consigliere della maggioranza”. I due parchi dove i bambini potranno trascorrere ore spensierate saranno realizzati in via Libertà e in strada nuova in vicinanza della via San Giovanni Bosco in ottomila metri quadrati. Luoghi verdi tra le numerose lottizzazioni che negli anni 80 sono state realizzate proprio in quell’area. L’importo complessivo dell’opera finanziato e dal comune e dalla casa depositi e prestiti si aggira intorno ai 730 milioni. Centocinquanta milioni soltanto per espropriare i terreni. Per finanziare l’opera l’amministrazione comunale aveva chiesto e ottenuto un mutuo di 600 milioni per realizzare il primo stralcio dei due parchi. Ma l’iter del progetto è stato quanto mai travagliato anche per il ricorso presentato da An. “il ricorso di questo gruppo di An al Coreco era pertinente in quanto nel programma triennale delle opere pubbliche 97/99 si parlava di realizzare due parchi giochi e non già di realizzare una strada nuova di Prg in vicinanza della via San Giovanni Bosco che stranamente è spuntata fuori non si sa bene come nel programma 98/2000 carteggio negatoci in visione”. Il primo cittadino che aveva annunciato l’inzio dell’iter per l’esproprio dei terreni e dunque al conseguente pubblicazione della gara ricorda che “alla fine il progetto è stato aprovato dal Coreco e che tutto era perfettamente previsto nel piano triennale – afferma Stefano Bologna – poi alla fine voglio sommessamente ricordare che come sanno tutti a Isola delle Femmine che tra i firmatari del ricorso al Coreco contro i parco giochi c’erano nipoti e figli di noti costruttori che per anni hanno costruito in quella zona. Tutto il resto sono accuse gratuite” (i.m.) IL MEDITERRANEO 3 marzo 1999 si è in prossimità delle elezioni amministrative che si terranno il mese di giugno del 1999

§ autorizzazione edilizia in sanatoria per una piscina abusiva;

§ concessione edilizia (al padre) per completamento di un fabbricato abusivo nei 150 metri dalla battigia (nel rilievo aerofotogrammetrico del 1977 il fabbricato non esiste);

§ concessione edilizia per la costruzione di un villino bifamiliare in “lotto intercluso” ove già aveva realizzato una villa unifamiliare e piscina con un’altra concessione edilizia.

CONSIDERAZIONE FINALE : ALLA FACCIA DELLA TRASPARENZA E DELLE SFINGE DI SAN GIUSEPPE.

MORALE DELLA FAVOLA : ANCORA ISOLA DELLE FEMMINE E’ SENZA UN P.R.G. E LA STORIA CONTINUA

*ACCESSO AGLI ATTI: VIA DON BOSCO, PARCO GIOCHI, REITERAZIONE ATTO7926 CHE REITERAVA ATTO 6405

Nessun commento:

Posta un commento